Recom Tylogic

FAQs

Domande frequenti

COSA SIGNIFICA L'ACRONIMO TPMS?

TPMS (Tyre Pressure Monitoring System) è l'acronimo inglese comunemente usato per indicare il “sistema di controllo della pressione degli pneumatici”. Questo termine  è definito dal regolamento (CE) n. 661/2009 come segue: “Sistema di controllo della pressione degli pneumatici: un sistema montato su un veicolo, capace di valutare la pressione degli pneumatici o il variare della pressione nel tempo e di trasmettere le relative informazioni all’utente con il veicolo in marcia” [Reg. 661, 2009].

Il Central Tire Inflation System (CTIS) è un sistema che offre il controllo della pressione di gonfiaggio di ogni pneumatico di un veicolo per migliorare le prestazioni su superfici diverse, ad esempio diminuendo o aumentando la pressione dell'aria. I CTIS non sono inclusi in questo controllo, in quanto non rientrano nella definizione di TPMS. Non sono inclusi nemmeno i sistemi di controllo della pressione degli pneumatici "esterni", i quali monitorano la pressione degli pneumatici sulla base di una misurazione dell'intervallo di pressione degli pneumatici stessi.

QUALI SONO I REGOLAMENTI VIGENTI PER I VEICOLI (CLASSE M1) E PER I VEICOLI COMMERCIALI LEGGERI (VCL)?

Al fine di ridurre le emissioni del traffico stradale, la Commissione Europea ha implementato una strategia per i veicoli commerciali leggeri (VCL) con l'obiettivo di limitare le emissioni medie di CO2. Il regolamento (CE) n. 443/2009 e il regolamento (UE) n. 510/2011 contengono standard vincolanti per le emissioni di CO2 per le nuove autovetture e veicoli commerciali leggeri.

UN SISTEMA TPMS (= SCPP) È OBBLIGATORIO PER VCL E VCP?

Finora non esiste un regolamento TPMS per VCL e VCP. Sebbene il TPMS sia stato prescritto nel 2012 per i nuovi tipi di veicoli di classe M1 e dal 2014 per tutti i veicoli (regolamento (CE) n. 661/2009), tali requisiti vincolanti non si applicano a VCL e a VCP, anche se probabilmente è possibile utilizzare un TPMS per ridurre il consumo di carburante e le emissioni di CO2 di VCL e VCP.

QUALI VANTAGGI OFFRE IL SISTEMA TPMS PER IL NOSTRO AMBIENTE?

Gli pneumatici con una pressione di gonfiaggio insufficiente hanno una resistenza al rotolamento maggiore di quella degli pneumatici utilizzati con la pressione di gonfiaggio specificata. Ciò porta a un aumento del consumo di carburante, il che significa aumento delle emissioni di CO2 e altri inquinanti. Utilizzando un TPMS è possibile prevenire pneumatici con scostamento della pressione di gonfiaggio e quindi ottenere un vantaggio ecologico dovuto alle minori emissioni.

Le emissioni di CO2 dei veicoli commerciali pesanti (VCP), che rappresentano circa un quarto delle emissioni di CO2 nel traffico stradale, non sono attualmente regolamentate. Come risultato del continuo aumento del volume di merci nell'UE (ad eccezione del 2009 a causa della crisi economica), queste emissioni sono aumentate nonostante alcuni miglioramenti nel consumo di carburante e nelle emissioni di CO2 dei veicoli. Nel giugno 2007 il Consiglio ha invitato la Commissione a "sviluppare e attuare misure e strumenti politici per ridurre le emissioni di gas serra di questi veicoli". Nella sua comunicazione "Una strategia europea per veicoli puliti ed efficienti sul piano energetico" dell'aprile 2018, la Commissione ha annunciato che avrebbe proposto una strategia in materia di consumo di carburante e di emissioni di CO2 dei veicoli commerciali pesanti.

QUALI VANTAGGI DI SICUREZZA OFFRE IL SISTEMA TPMS PER IL CONDUCENTE DELL'AUTOCARRO?

Il comportamento dinamico di uno pneumatico (ad esempio spazio di frenata e stabilità laterale) è strettamente correlato alla sua pressione di gonfiaggio. Una pressione di gonfiaggio insufficiente può portare a una riduzione della stabilità del veicolo in situazioni critiche per la sicurezza (ad esempio rapida reazione di sterzata, marcia in curva, frenata in curva), il che aumenta il rischio di incidenti. Uno scostamento estremo della pressione di gonfiaggio può portare a un sovraccarico termico e meccanico e alla conseguente e improvvisa distruzione dello pneumatico stesso. L'uso del TPMS può prevenire lo scostamento dalla pressione di gonfiaggio, per cui offre un vantaggio in termini di sicurezza che può essere attribuito al mantenimento della stabilità del veicolo.

QUALI VANTAGGI ECONOMICI POSSONO ESSERE OTTENUTI DALL'UTILIZZO DEL SISTEMA TPMS?

Il sistema TPM TYLOGIC® è in grado ridurre i costi operativi e sociali per diversi motivi:

  • Miglioramento della resistenza al rotolamento
  • Riduzione dei costi di manutenzione
  • Aumento della durata degli pneumatici
  • Ottimizzazione degli intervalli di controllo
  • Riduzione delle avarie degli pneumatici
  • Riduzione dei costi di soccorso stradale
  • Riduzione dei costi esterni
  • Riduzione del numero di incidenti (morti, feriti e code)
  • Riduzione delle emissioni
QUAL È LA DURATA UTILE DEI SENSORI?

La durata utile dei sensori del sistema TYLOGIC® dipende dalla durata della batteria del sensore TPMS (compresa tra 3 e 10 anni).